Istituto Comprensivo N.3 Renazzo

Energia Per Crescere

Π- DAY: L’EMOZIONE DELLA MATEMATICA!

p1Non si è ancora spenta l’eco della giornata indimenticabile vissuta dai ragazzi della Scuola Secondaria di I grado il 14 Marzo scorso, quando, per l’intera mattinata, si sono sfidati singolarmente o a gruppi in alcune prove che richiamano le doti principali del bravo matematico: logica, fantasia, determinazione.

Trasportati dal fiume delle competizioni i nostri alunni hanno potuto sperimentare come la matematica sia la disciplina che più di tutte rappresenta il paradigma della loro crescita: un vortice di sfide ed emozioni, di successi e delusioni, da condividere con gli amici, sotto lo sguardo attento degli adulti che indicano in ogni momento la strada da percorrere e gli obiettivi da raggiungere.

I ragazzi della 2T si sono improvvisati cronisti per un giorno ed hanno fissato le loro sensazioni in alcune brevi frasi:

-         Una ‘banale’ giornata di scuola che mi ha fatto crescere una grande emozione nel cuore (Camilla)

-         Nella gara delle cifre a memoria ho provato una grande felicità perché ha vinto una mia compagna (Gioia)

-         Sentire il nome del proprio gruppo vincere il primo posto dei giochi logici è stato un misto di stupore ed euforia (Valeria)

-         Non importa l’età o l’impegno che ci metti, a volte possono succedere cose inaspettate. Ed è quello che è successo a me (Giada)

-         1° classificata…non ci credevo, avevo impiegato un giorno intero per fare quel disegno, ma non avrei mai pensato di arrivare prima, a questa gara partecipava tutta la scuola, pensavo di non avere speranza contro i ragazzi di terza, invece quando ho sentito il mio nome al microfono è stato un sogno! (Rachele)

Leggi tutto...

LA LETTURA: UN SOGNO AD OCCHI APERTI NEL MONDO CHE VUOI TU

lett1"I libri sono ali che aiutano a volare, i libri sono vele che fanno navigare, i libri sono inviti a straordinari viaggi, con mille personaggi l'incontro sempre c'è." Così,lo scorso 16 marzo 2018, hanno aperto la 7ª edizione del Festival della Lettura Espressiva i bambini della Scuola dell'Infanzia di Bevilacqua, intonando la canzone dello Zecchino d'oro "Il topo con gli occhiali", che ognuno di loro rappresentava, e accendendo un grande entusiasmo tra il vasto pubblico di spettatori. Un inizo strepitoso, poi un vero e proprio effetto domino di emozioni. Una filastrocca illustrata e animata dai piccoli "topolini da biblioteca", poi una maratona di lettura che ha lambito diversi generi letterari e che ha visto nei panni di Favolieri, Aedi, Narratori, Linguisti inglesi, i bambini delle classi quinte della Scuola Primaria e i ragazzi di tutte le classi della Scuola Secondaria di I grado. Una gara per niente facile per i nostri lettori, che hanno dovuto sfidare ogni paura per esibirsi di fronte a un numerosissimo e attentissimo pubblico, formato da Dirigente, insegnanti, alunni, genitori e mettercela tutta per conquistare l'esigente giuria tecnica, composta da rappresentanti di associazioni culturali del territorio e dei dintorni. Mesi di esercizi e preparazione, sotto la guida degli insegnanti di Italiano e di Inglese,  per soli 2 minuti di gloria, 2 minuti per arrivare agli ascoltatori, ognuno attraverso una propria peculiarità: la sensibilità, la simpatia, la dolcezza, la disinvoltura, la timidezza, la sicurezza. E così incitamenti solidali dei compagni, gioie e tensioni condivise, applausi fragorosi hanno riempito la palestra della scuola, che per un giorno si è trasformata in un insolito Caffè letterario.

Leggi tutto...

SICILIAN GHOST STORY PER RICORDARE LE VITTIME DELLE MAFIE

Locandina filmIl tradizionale appuntamento serale di Cineforum, in occasione della XXIII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle Mafie, propone, quest’anno, la visione di Sicilian Ghost Story di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza.

La pellicola, che aveva aperto la Semaine de la Critique di Cannes 2017, è ispirata alla tragica vicenda di Giuseppe, figlio di 12 anni del pentito Santino Di Matteo che nel 1993 viene rapito per volere di Giovanni Brusca, tenuto in prigionia per 779 giorni e poi sciolto nell’acido. La realtà si fonde con la fantasia, l’efferatezza della criminalità organizzata si mescola con una storia d’amore adolescenziale e con gli elementi della favola in questo film che sembra citare Leonardo Sciascia: La Sicilia è tutta una dimensione fantastica. Come ci si può stare dentro senza fantasia?

L’IC3, assieme al Comune di Cento, Associazione Amici del Museo e Libera, invita alunni e genitori a questo evento per ricordare le vittime innocenti delle mafie perché in questi giorni di marzo, caratterizzati dal risveglio della natura, si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale.

La proiezione, gratuita, si terrà giovedì 22 marzo, presso la Sala Polivalente “P. Gallerani” di Renazzo, alle ore 20.45.

AVVISO IMPORTANTE - AVVIO DEI CORSI MODULI 1 E 2 PON INCLUSIONE 'LIBERAMENTE A SCUOLA'

Risultati immagini per pon inclusioneSi informano i genitori degli alunni iscritti al progetto PON INCLUSIONE che per ragioni burocratiche il modulo ‘Divento Vento’ e il modulo ‘Con le radici e con le ali ma … con i piedi per terra’ cominceranno a partire da Venerdì 23 Marzo 2018. 

In data odierna i genitori degli alunni ammessi ai due moduli riceveranno comunicazione cartacea con indicazione delle date di recupero delle prime due lezioni e con la modulistica da compilare OBBLIGATORIAMENTE per dare avvio al progetto. 

 

E’ la logica bellezza!

pi1Anche quest’anno i ragazzi della Scuola Secondaria di I grado hanno ben figurato ai Campionati Studenteschi di Giochi Logici. Il gruppo era numeroso: c’erano veterani e principianti, concorrenti ansiosi e altri decisamente tranquilli, giocatori allenati e altri improvvisati, ma alla fine il risultato è arrivato. Questo il racconto del pomeriggio di gara dalla voce di due veterane, Nikole e Gaia.

“Venerdì 16 Febbraio 2018 alcuni alunni della Scuola Secondaria di I grado di Renazzo hanno partecipato alla fase provinciale della 5° edizione dei Giochi Logici, organizzata dall’Associazione TetraPyramis presso il Liceo Roiti di Ferrara. I ragazzi hanno potuto scegliere se sostenere la prova individuale, quella a squadre oppure entrambe. Le attività hanno occupato l’intero pomeriggio.

Sono passati alla fase nazionale che si svolgerà a Modena il 7 Aprile 2018 i migliori classificati di ogni categoria. Tra questi rientrano: Emilio Alberghini di 3B, Lisa Cavallini di 3A e Gaia Negrini di 3D, per quanto riguarda la gara individuale, e il gruppo delle Lampadine (costituito da Nikole Borgatti, Valentina Maccagnani e Gaia Negrini di 3D), per quella a squadre.

I ragazzi, alcuni dei quali avevano partecipato con successo anche all’edizione precedente, sono carichissimi e pronti ad affrontare questa nuova sfida.”

Leggi tutto...

INTERNET E REGOLE: la psicologa incontra i genitori

cyber1Nell’ambito del Progetto “Punto di vista”, promosso da Promeco, Comune di Cento e AUSL di Ferrara, la psicologa Lara Fiorentini terrà due incontri formativi e informativi, rivolti a genitori ed insegnanti della Scuola Secondaria di I grado, in cui affronterà argomenti di grande interesse e attualità:  

 

MARTEDI’ 13 MARZO dalle 17.30 alle 19.30
“Internauti: l’utilizzo corretto della tecnologia. Quali rischi per noi e i nostri figli” 

 

MARTEDI’ 20 MARZO dalle 17.30 alle 19.30
“L’importanza delle Regole: perché darle, come darle e farle rispettare”

 

Gli incontri si terranno nell’Aula di Scienze della Scuola Sec. di I grado.

LIBERAMENTE A SCUOLA - I LABORATORI STANNO PER PARTIRE!

Immagine pon inclusioneNell'ambito del progetto PON INCLUSIONE SOCIALE FSE 10.1.1A.FSEPON-EM-2017-108 interamente sovvenzionato da fondi europei, il nostro Istituto offre gratuitamente ai propri alunni di Scuola Primaria e Secondaria di I Grado l'opportunità di partecipare a moduli/laboratori creativi in orario extracurricolare. Nei prossimi giorni gli alunni dei plessi di Scuola Primaria e Secondaria di I Grado riceveranno: 

- il VOLANTINO con indicazione dei moduli ai quali poter aderire

- il CALENDARIO delle giornate per ciascun modulo

- la SCHEDA DI ADESIONE, da riconsegnare al docente coordinatore di classe o direttamente in segreteria ENTRO IL 12 MARZO 2018. 

 

Si ricorda ai genitori che: 

Leggi tutto...

SIMONE MARETTI RACCONTA "EVA LUNA COME SHEHRAZADE"

 

2018 02 28 PHOTO 00000002

Il Circolo Culturale "Amici del Museo" in collaborazione con l'IC3 di Renazzo, anche quest'anno  offre agli alunni, ai genitori e alla cittadinanza interessata una serata di lettura con Simone Maretti.

Il narratore intratterrà il pubblico con racconti scelti di Isabel Allende tratti da "Eva Luna " e "Eva  Luna racconta".

 

GIOVEDI' 8 MARZO 2018 ORE 20.45

 

INGRESSO LIBERO
Aula Magna della Scuola Secondaria di I grado, via Renazzo 66

 

VI ASPETTIAMO!

DUE TESTIMONIANZE ORALI VERAMENTE TOCCANTI: • IL GIORNO CHE CAMBIÒ LA VITA DI CESARE FINZI, UN EBREO CHE HA SUBITO LE LEGGI RAZZIALI • PROGETTO FOIBE: I TESTIMONI DELL’ESODO ISTRIANO-DALMATA

foibe1Il giorno 19 Febbraio 2018, presso l’aula di scienze della nostra scuola, abbiamo potuto assistere all’incontro con i testimoni dell’esodo dall’Istria.

Erano presenti il signor Rabar, presidente della comunità nazionale Croazia- Dalmazia- Friuli Venezia Giulia e la signora Luciana Miani.

L’incontro è iniziato con la testimonianza dell’anziana signora Luciana che ha raccontato la sua esperienza, a partire da come si viveva nel suo piccolo paese della Dalmazia. Da lì  lei ha poi ricordato, con parole toccanti, il suo arrivo nel territorio italiano prima a Trieste, poi il suo trasferimento nei campi profughi di Udine e di Ferrara  e tutto il racconto della sua vita, partendo dagli studi fatti e delle sue esperienze lavorative, fino ad arrivare a parlare del presente.

Della sua testimonianza ci ha stupito il fatto che si sia emozionata e come sia riuscita a trasmetterci il dolore provato, riuscendo a farci immedesimare nella triste e dolorosa situazione che ha vissuto.

Leggi tutto...

LET’S CLIL AGAIN

clil1Si è appena concluso il primo ciclo di attività di didattica CLIL, che ha visto coinvolte le classi terze della Scuola Secondaria di Primo Grado di Renazzo. Si è trattato di un progetto innovativo e stimolante non solo per gli alunni, ma anche per i docenti di Lettere coinvolti, che si sono dovuti cimentare con un compito non facile: affrontare una serie di lezioni utilizzando esclusivamente la lingua inglese. L’acronimo CLIL sta infatti per Content and Language Integrated Learning, e si riferisce appunto ad una metodologia didattica che ha lo scopo di stimolare all’uso di una Lingua 2, in questo caso l’inglese, per affrontare dei contenuti disciplinari.Lo sforzo è quindi doppio, ma anche doppia è la soddisfazione che si ottiene alla fine della lezione, quando gli alunni si rendono conto di essere riusciti a comprendere e a comunicare in una lingua straniera, e gli insegnanti si possono sentire più “internazionali” e soddisfatti di aver riprovato per un po’ le emozioni di quando erano dall’altra parte della cattedra. La ricaduta delle attività CLIL sull’aspetto linguistico è notevole, perché gli alunni si sentono meno “intimiditi” a parlare davanti all’insegnante non di Inglese, forse meno bloccati dalla paura di dimenticare un ausiliare o di sbagliare una pronuncia.Visto il successo dell’esperienza si sta già pensando a nuovi argomenti da affrontare in lingua 2 perché il CLIL è stimolante, utile, efficace e divertente. Quindi…let’s CLIL again!

Leggi tutto...

UN ENTUSIASMANTE VIAGGIO D' ISTRUZIONE A NONANTOLA

gul Il giorno 1^ Febbraio 2018 la mia classe, la 1^ A insieme alla 1^D, siamo andati a visitare l'Abbazia di Nonantola e il Museo Benedettino e Diocesano di Arte Sacra.

Siamo partiti da Renazzo accompagnati dalle professoresse Gulinelli, Sambati, Tenace e dal professor Stefanoni

L'autobus ha impiegato circa un'ora per giungere a Nonantola, dove ad attenderci all'interno del museo, c'era la guida Maria Laura.

Dopo una breve presentazione sui ciò che avremmo visto e sperimentato durante la mattinata al Museo, la guida ci ha invitato al silenzio sia per non disturbare coloro che erano all'interno della biblioteca e sia per permettere a tutti di sentire ciò che ci raccontava.

Maria Laura ci ha spiegato il significato del nome del museo:

"Diocesano" perché in esso vengono esposte opere della diocesi (Nonantola - Modena);

"Arte sacra" perché al suo interno custodisce quadri sacri di notevole importanza;

"Benedettino" dal nome dell'ordine dei frati che vivono all'interno dell'Abbazia e seguono la Regola di vita di San Benedetto, copatrono d’ Europa “ora et labora”; la Guida scherzosamente ha aggiunto “et lege”.

Le stanze più importanti che abbiamo visitato sono:                                                                       

  • la sala delle pergamene, al cui interno sono custodite pergamene antiche e in alcuni casi troppo fragili da esporre. Il monaco che si occupava delle pergamene era il pergamenaio.
  • la sala della miniatura, custodisce tre codex (deriva dalla parola latina "caudex" che significa codice). Si stima che i codex prodotti siano 256 ma solo tre risultano presenti nel monastero.

Leggi tutto...

RAPPORTO DI VALUTAZIONE ESTERNA IC 3 RENAZZO


Immagine correlataA seguito della visita effettuata nel mese di Novembre 2017, si sono completate le procedure per la definizione finale del Rapporto di Valutazione Esterna da parte del Nucleo di Valutazione.

Si pubblica pertanto il Rapporto , al fine di darne diffusione sia all'interno che all'esterno della scuola. 

Si precisa che, nel mese di Febbraio è previsto un incontro di restituzione del Rapporto stesso, tenuto dal coordinatore del Nucleo.

L'incontro, aperto a tutto il personale interno e ad alcuni rappresentanti dei genitori, sarà una ulteriore occasione di scambio, per riflettere insieme sulle priorità di miglioramento individuate. 

VEDI RAPPORTO DI VALUTAZIONE ESTERNA

LA GIORNATA DELLA MEMORIA: #NOALLASCUOLACHEDISCRIMINA

FOTO1Ad ottant'anni dall'emanazione delle leggi razziali in Italia, gli alunni delle classi I e II T della Scuola Sec. I grado, guidate dalle prof.sse Elisa Fiorini e Roberta Mirarchi, hanno esaminato le brutali pagine di Storia che fanno ancora oggi un'eco assordante, soffermandosi soprattutto sull'esperienza subita da loro coetanei a scuola. Erano i primi mesi del 1938, quando anche in Italia, come già nella Germania nazista, iniziò una violenta campagna antisemita che portò il regime fascista a promulgare, tra settembre e ottobre dello stesso anno, le leggi razziali. Da quel momento gli Ebrei vennero esclusi dalla comunità italiana e le misure contro di loro divennero sempre più dure fino a quando, nel 1943, l'occupazione tedesca dell'Italia diventò una vera e propria tragedia umana anche per gli Ebrei italiani.

I ragazzi, coinvolti emotivamente, hanno realizzato il video, #NOALLASCUOLACHEDISCRIMINA: una bambina ebrea, espulsa dalla scuola, si racconta attraverso pagine autentiche di diario e la sua storia diventa, poi, un documentario che proiettato durante una lezione apre un sentito dibattito tra i ragazzi e desta stupore in alcuni alunni che non hanno mai sentito parlare di questa così crudele Italia.

Leggi tutto...

A SCUOLA DI SOLIDARIETA'

fotoartSi chiama Merhawit, ha 11 anni ed è etiope, di Adwa. E' l' "Amica a distanza" dei ragazzi della Scuola Sec. di I grado dell'IC3 di Renazzo. A lei e alla sua famiglia è stato devoluto, attraverso l'Associazione ONLUS "Amici di Adwa" di Cento, il ricavato del mercatino di Natale, allestito lo scorso dicembre nell'atrio della scuola, con originali elaborati artistici realizzati a mano dagli alunni, sotto la guida delle prof.sse Ghisellini e Sambettini. L'impegno profuso dai ragazzi, sia nella produzione dei manufatti sia nella vendita degli stessi, è stato notevole, perchè il premio finale per la loro vivace dedizione questa volta aveva un valore molto alto ed era necessario fare di tutto per conquistarlo, sebbene non fosse per loro stessi. Un gesto di solidarietà che fa davvero onore ai nostri ragazzi, ai genitori e a tutti coloro che hanno contribuito con sensibilità e generosità. Così Merhawit potrà continuare a studiare e potrà avere, insieme alla sua famiglia, un presente e un futuro più dignitosi. GRAZIE A TUTTI!

GIORNO DELLA MEMORIA 2018

fotomem2In occasione del Giorno della Memoria, l’IC3, assieme al Comune di Cento e all’Associazione Amici del Museo, invita alunni e genitori alla proiezione gratuita del film Arrivederci ragazzi di Louis Malle che si terrà giovedì 25 gennaio, presso la Sala Polivalente “P. Gallerani” di Renazzo, alle ore 20.45.

Leone d'Oro al festival di Venezia 1987, la pellicola – a cui seguirà l’omonimo romanzo nel 1993 – è ispirata ad un ricordo dello stesso regista durante gli anni trascorsi in un collegio di provincia, dove il piccolo Louis (nel film, Julien) stringe amicizia con un coetaneo un po' misterioso, ma intelligente e molto sensibile. Il loro rapporto, però, verrà brutalmente troncato. Siamo nel 1944, la Francia è occupata dai nazisti e la Gestapo porterà via l'amico di Julien perché ebreo.

Ricordare lo sterminio perpetrato dal nazifascismo nei confronti di Ebrei e minoranze è un dovere morale affinché simili eventi non possano mai più accadere (L. 20 luglio 200, n.211).

Area privata

Registrazione consentita solo al personale DOCENTE e ATA.

user-home go-top-4
Il sito www.ic3renazzo.gov.it utilizza i cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.